Contributo per i libri di testo delle scuole secondarie di I e II grado a.s. 2016/17 - Comune di Castelbolognese

Vai ai contenuti principali
 
 
 
 
Sei in: Home / Archivio Notizie / Contributo per i libri di testo delle scuole secondarie di I e II grado a.s. 2016/17  
Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Delicious Invia per email
 

Contributo per i libri di testo delle scuole secondarie di I e II grado a.s. 2016/17

 

Contributo per i libri di testo delle scuole secondarie di I e II grado a.s. 2016/17
- Presentazione domande on line entro il mese di settembre 2016
Si informano le famiglie che per l’a.s. 2016/17 la richiesta di contributo per i libri di testo per gli
studenti delle scuole secondarie di I e II grado della regione dovrà essere presentata dal 1° al 30
settembre 2016 ESCLUSIVAMENTE ON LINE. Questa nuova modalità infatti consentirà di accelerare
l'erogazione del beneficio alle famiglie.
Le modalità dettagliate per presentare la domanda verranno diffuse e rese pubbliche da Regione
Emilia-Romagna, Ufficio Scolastico Regionale, Comuni e Scuole attraverso i canali di
comunicazione (siti web, circolari..) prima della pubblicazione degli avvisi comunali.
Si invitano le famiglie a:
- attivarsi per il rilascio dell’attestazione ISEE 2016 * (rilasciata dopo il 15/01/16), in quanto
viene richiesto il requisito economico (soglia Isee di 10.632,94 euro).
*L’ISEE o Indicatore della Situazione Economica Equivalente delle famiglie viene
calcolato secondo criteri unificati a livello nazionale e per calcolarlo gratuitamente ci si
può: a) rivolgere ai Centri di Assistenza Fiscale (C.A.F.) autorizzati, al Comune di
residenza, alle sedi INPS presenti nel territorio; b) collegare al sito ww.inps.it – “Servizi
on line”, compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) on line.
- conservare la documentazione di spesa relativa all’acquisto dei libri di testo.
- avere la disponibilità di un indirizzo e-mail.
Si informa che qualora i Comuni di residenza pubblichino i propri bandi prima del mese di
settembre 2016 occorrerà fare riferimento alle modalità delle presentazione delle domande
ivi contenute per evitare la presentazione di due domande.