Ondate di calore - Comune di Castelbolognese

Vai ai contenuti principali
 
 
 
 
Sei in: Home / Il Sindaco Luca... / Ondate di calore  
Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Delicious Invia per email
 

Ondate di calore

 

Consigli pratici per affrontare meglio il caldo estivo e i disagi che ne derivano

 

E’ attivo già da alcuni giorni, su tutto il territorio dell’Ausl Romagna, il piano per il contrasto delle ondate di calore che ormai da vari anni viene realizzato con gli Enti Locali, finalizzato a contrastare il disagio della popolazione, in particolare quella anziana.

Come limitare il disagio
  • Bere molto e spesso (fino a due litri d’acqua al giorno) anche quando non si ha sete.
  • Mangiare molta frutta e verdura; fare pasti leggeri.
  • Vestirsi con abiti leggeri, di colore chiaro, non aderenti, di cotone, lino o comunque fibre naturali.
  • Nelle ore più calde usare tende o chiudere le imposte.
  • Fare bagni o docce con acqua tiepida.
  • Stare il più possibile con altre persone.
  • Passare più tempo possibile in ambienti con aria condizionata.
  • Consultare il proprio medico prima di assumere integratori di sali minerali, se si assumono farmaci in maniera regolare.
  • Pulire i filtri dei condizionatori periodicamente (sono un ricettacolo di polveri e batteri) e regolare la temperatura a 25/27 gradi, e comunque non troppo bassa rispetto a quella esterna.
  • Se si è affetti da diabete o ipertensione o da altre patologie che implicano l’assunzione continua di farmaci, è importante consultare il proprio medico di famiglia per conoscere eventuali reazioni che possono essere provocate dalla combinazione caldo/ farmaco o sole/farmaco.
ATTENZIONE
  • NON bere bibite gassate e contenenti zuccheri.
  • NON bere alcolici e caffè.
  • NON consumare cibi troppo caldi.
  • LIMITARE l’uso del forno e dei fornelli.
  • NON  uscire tra le 12 e le 17.
  • NON SOSTARE SOTTO il flusso diretto di ventilatori o condizionatori e le correnti d'aria.
  • NON LASCIARE mai nessuno, neanche per brevi periodi, in macchine parcheggiate al sole.
  • RIDURRE il più possibile l'utilizzo del pannolino per i bambini e degli analoghi presidi per gli anziani.
  • CONSERVARE i farmaci ad una temperatura non superiore a 25°

 COME COMPORTARSI IN CASO DI EMERGENZA

Se si assiste una persona vittima di un colpo di calore, colpo di sole o collasso la prima cosa da fare è chiamare i soccorsi.

Nell'attesa fare sdraiare la persona colpita  in posizione supina in luogo fresco e ventilato con le gambe sollevate ed eseguire le spugnature con acqua fredda; se la persona è cosciente, somministrare dei liquidi non ghiacciati (non alcool o caffè).

 

Sempre nei vari territori sono stati inoltre attivati recapiti telefonici e mail dedicate, per chiunque voglia chiedere informazioni o suggerimenti sul caldo, o anche richieste di intervento.

Sono i seguenti:

Ravennate:

Ravenna: Servizio Assistenza Anziani e Disabili Adulti telefono 0544/286629

Lugo: Servizio Assistenza Anziani telefono 0545/213449 o 0545/38283

Faenza: Servizio Assistenza Anziani e Disabili Adulti telefono 0546/691852

 

Come difendersi dal caldo (1.081kB - PDF)

 

 

Vedi AUSL DELLA ROMAGNA

Sito del Ministero della salute www.salute.gov.it  una pagina specifica sulle ondate di calore

 ***************************

 

Per alcuni consigli e domande e risposte sulle ondate di calore, vedi:

www.salute.gov.it/portale/caldo/homeCaldo.jsp

...e ancora meglio la pagina interna su domande e risposte:
www.salute.gov.it/portale/caldo/dettaglioFaqCaldo.jsp?lingua=italiano&id=98