Elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica 2018 - Comune di Castelbolognese

Vai ai contenuti principali
 
 
 
 
Sei in: Home / Il Sindaco Luca... / Elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica 2018  
Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Delicious Invia per email
 

Elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica 2018

 

Elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica

di domenica 4 marzo 2018

Il 4 marzo 2018 si terranno le elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica

Esercizio dell'opzione degli elettori residenti all'estero per il voto in Italia

Gli elettori italiani residenti all'estero votano per corrispondenza per eleggere i propri rappresentanti alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica, scegliendoli tra i candidati che si presentano nella propria ripartizione della circoscrizione estero (legge 459 del 27 dicembre 2001 e D.P.R. 104 del 2 aprile 2003).

E' comunque salva la possibilità dei medesimi elettori di optare per il voto in Italia, in favore di candidati della circoscrizione nella quale è ricompreso il proprio comune di iscrizione nelle liste elettorali. 

L'opzione è valida solo per una consultazione elettorale, conseguentemente la scelta di votare in Italia eventualmente espressa in occasione di precedenti consultazioni ha esaurito ogni efficacia.

Il suddetto diritto, ove non sia già stato esercitato nel corso dell'anno 2017 con espresso riferimento alle prossime elezioni Politiche e cioè entro l'anno precedente a quello previsto per la scadenza naturale della legislatura (marzo 2018) può essere esercitato, per effetto dell'avvenuto scioglimento anticipato delle camere entro il 10° giorno successivo all'indizione delle elezioni(a decorrere dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del relativo decreto di indizione).

 Il modello dovrà pervenire entro il termine sopraindicato all'ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza. Pertanto, qualora venga inviato per posta, l'elettore ha l'onere di accertarne la ricezione, da parte dell'Ufficio Consolare, nel termine prescritto. L'opzione può essere revocata con le stesse modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio.

 

 

Elettori temporaneamente all’estero

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento delle Elezioni, nonché i familiari con loro conviventi, potranno partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari italiani (legge 459 del 27 dicembre 2001, comma 1 dell’art. 4-bis), ricevendo la scheda al loro indirizzo all’estero.

 Per partecipare al voto all’estero, tali elettori dovranno -entro il 31 gennaio 2018- far pervenire AL COMUNE d’iscrizione nelle liste elettorali un’apposita opzione. Si ricorda che l’opzione è valida solo per il voto cui si riferisce (ovvero, in questo caso, per le Elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica di domenica 4 marzo 2018).

 La dichiarazione di opzione, redatta su carta libera e obbligatoriamente corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (vale a dire che ci si trova - per motivi di lavoro, studio o cure mediche - in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento delle Elezioni; oppure, che si è familiare convivente di un cittadino che si trova nelle predette condizioni).

 Per ogni necessità è possibile rivolgersi all’Ufficio Elettorale al numero 0546 655889

o all’email elettorale@comune.castelbolognese.ra.it

 

ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO DA PARTE DI ELETTORI AFFETTI DA GRAVE INFERMITA' 

Gli elettori fisicamente impediti ad esprimere autonomamente il voto possono presentare, all’Ufficio Elettorale, apposita richiesta per ottenere in via permanente il diritto all’esercizio del voto con l’assistenza di un accompagnatore di fiducia. 

La domanda deve essere corredata da certificato medico rilasciato gratuitamente dal funzionario medico designato dall’A.S.L. 

DIRITTO DI VOTO DOMICILIARE 

Gli elettori che si trovino in condizione di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali o coloro, affetti da gravissime infermità, a cui risulta impossibile l’allontanamento dalla propria abitazione possono richiedere all’Ufficio Elettorale Comunale la possibilità di esprimere il diritto di voto presso la loro abitazione. 

La richiesta deve essere presentata da martedì 23 gennaio a lunedì 12 febbraio e deve essere corredata da certificato medico rilasciato dal funzionario medico designato dall’A.S.L.