Armonie. Incontri musicali 2018 - secondo concerto - Comune di Castelbolognese

Vai ai contenuti principali
 
 
 
 
Sei in: Home / Archivio notizie / Armonie. Incontri musicali 2018 - secondo concerto  
Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Delicious Invia per email
 

Armonie. Incontri musicali 2018 - secondo concerto

 

Dopo l’eccellente primo incontro musicale di Armonie 2018 con  Ksenia Milas in Paganini by Milas. 24 capricci per violino, la rassegna prosegue domenica 25 febbraio,alleore 17.30, nella Chiesa di Santa Maria della Misericordia di Castel Bolognese con il Quartetto d’Ance Italiano che propone il concertoLe ance si incontrano con Marino Bedetti (oboe), Roberto Ricciarelli (clarinetto), Daniele Faziani (sassofono), Lorenzo Bettini (fagotto); in repertorio brani di Domenico Cimarosa, Wolfgang Amadeus Mozart, François Devienne, Alexandre Tchérepnine, Leonard Bernstein  e Jean Françaix Quatuor.

 

Marino Bedetti(oboe) ha studiato oboe sotto la guida di Sergio Crozzoli al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano dove si è diplomato a pieni voti nel 1982; si è perfezionato in seguito al conservatorio di Berna con Hans Elhorst e Heinz Holliger. Ha iniziato la carriera orchestrale ricoprendo il ruolo di primo oboe presso l’Orchestra Sinfonica Siciliana collaborando poi con importanti orchestre tra le quali l’Orchestra della Svizzera Italiana, Pomeriggi Musicali di Milano, Sinfonica Abruzzese, Milano Classica, Gasparo da Salò di Brescia, Arturo Toscanini di Parma e Sinfonica di Lecco. Si è esibito anche in qualità di solista in importanti stagioni concertistiche Italiane ed estere. Nel 1990, a Berna, ha eseguito il Concerto di Bernd Alois Zimmermann nel Festival a lui dedicato. Ha registrato per diverse testate radiofoniche e televisive e ha inciso per le etichette Tactus, Sirius, Dynamic, Carrara, Bayer-Record e Tiroler Festspiele Erl. Si è dedicato allo studio della filologia esecutiva antica, suonando su strumenti originali, ed alla musica contemporanea partecipando ad importanti festival europei. Dal 2000 collabora con il comitato editoriale dell’associazione Giuseppe Ferlendis di Adrara San Martino (Bergamo), curando le revisioni e le pubblicazioni delle opere del grande oboista del quale ha recentemente inciso l’integrale dei concerti per oboe e corno inglese (Tactus); è membro della giuria nel concorso internazionale a lui dedicato. È docente di oboe al Conservatorio Giovan Battista Martini di Bologna.

Roberto Ricciardelli(clarinetto),  si è diplomato a pieni voti presso il Conservatorio G. B. Martini di Bologna sotto la guida del maestro Giovanni Tedeschi. Fin dalla giovane età ha fatto parte di ensemble cameristici. Ha partecipato a numerosi concorsi di cui si ricorda quello dei Giovani Concertisti di Manta (Cn) classificatosi finalista. Nel 1986 è stato vincitore di una borsa di studio con l'Orchestra della Scuola di Musica di Fiesole. Ha partecipato al Festival Internazionale Culturale della Gioventù a Berlino. Ha vinto il terzo premio con il Quartetto Paul Harvey al concorso nazionale Dino Caravita di Fusignano. Ha seguito corsi di perfezionamento con diversi maestri: Giuseppe Garbarino, Karl Leister, Italo Capicchioni, Riccardo Brengola. Intensa l'attività concertistica in Italia e all'estero; è presente in numerose incisioni di cd, in qualità di primo clarinetto con l'Orchestra Fiati Giovani Artisti Italiani e in composizioni inedite del M° Paolo Renosto per l'etichetta Primrose Music International Ltd. di Londra. Ha ricoperto l'incarico di primo clarinetto presso l'Orchestra Sinfonica Giovanile di Budrio (Bo) esibendosi in numerose città italiane e in Germania. È clarinetto solista nell'Ensemble Musica 900 con il quale ha realizzato incisioni radiofoniche per RAI 3. è stato docente di clarinetto presso i conservatori di La Spezia, Vibo Valentia, Adria, Potenza e Rovigo. Dal 2005 è titolare della cattedra di clarinetto presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna. Dal 2011 è direttore e cofondatore del Gruppo Musicale Bandistico Come Eravamo Valle Senio di Castel Bolognese, nonché direttore e docente dei corsi bandistici; dal 2015 ricopre anche l'incarico di direttore del Corpo Bandistico di Solarolo.

Daniele Faziani(sassofono) inizia a quindici anni lo studio del saxofono stimolato dal padre Giuseppe, clarinettista e saxofonista, diplomandosi a pieni voti nel 1982 presso il Conservatorio G. B. Martini di Bologna. Primo saxofono per le produzioni liriche al Teatro Comunale di Bologna e, parallelamente, all'interno dell'Orchestra Filarmonica dello stesso teatro, diretto da grandi direttori d'orchestra fra i quali Vladimir Delman, Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Mstislav Leopoldovich, Luciano Berio. Dal 1983 al 1993 è Tenor saxofonista nel Quartetto Italiano di Saxofoni; dal 1996 è sax soprano e concertatore nel Quartetto di saxofoni 900 col quale ha tenuto numerosissimi concerti in Italia. Svolge inoltre attività di batterista, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra di gruppi di fiati. Si e esibito in concerti in Belgio, Polonia e Giappone. Dal 1986 ad oggi è M° direttore della banda cittadina di Casola Valsenio C.B.G. Venturi Band;  dal 2011 è titolare della  cattedra di sassofono presso il conservatorio  G. B. Martini di Bologna dove ha creato un’orchestra di saxofoni formata da soli studenti e professori, la SaxBo...Orchestra, del quale è direttore, arrangiatore e solista.

Lorenzo Bettini(fagotto) si è diplomato a Bologna con il massimo dei voti sotto la guida dei M° Cabassi e Danzi. Ha collaborato in qualità di primo fagotto con l'orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l'orchestra Toscana, i Pomeriggi musicali di Milano, l'Orchestra da Camera di Padova, i Solisti di Salisburgo. Vincitore di concorsi di musica da camera nazionali e internazionali, collabora con i maggiori ensemble italiani. È  docente al conservatorio G. B. Martini di Bologna di fagotto e musica d'insieme fiati.

 

 

 

Chiesa di Santa Maria della Misericordia, via Emilia Interna n. 86/A - Castel Bolognese (Ravenna)

 informazioni: Unione della Romagna Faentina | Servizio cultura e sport, Biblioteca comunale “Luigi Dal Pane”, piazzale Poggi n. 6, Castel Bolognese Ra | tel. 0546.655849 - 655827 - 655828 | cultura@comune.castelbolognese.ra.it

 

 

 

Armonie. Incontri musicali 2018, terza edizione di una rassegna moto gradita al pubblico che fino ad oggi l’ha premiata con la propria fedele presenza; la suggestiva Chiesa di Santa Maria della Misericordia, luogo prezioso della rassegna musicale, continua così ad aprirsi a tutta la città grazie alla disponibilità dell’Azienda servizi alla persona della Romagna Faentina proprietaria dell’immobile. L’Assessorato alla Cultura del Comune di Castel Bolognese propone anche quest’anno quattro appuntamenti pomeridiani, le ultime due domeniche di febbraio e la prima di marzo, chiudendo la rassegna mercoledì 7 marzo con una serata tutta al femminile quale anteprima della Giornata internazionale della donna.

Domenica 18 febbraio primo incontro musicale di Armonie 2018 in collaborazione con il Dipartimento di Archi dell’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro”: alle ore 17.30, nella Chiesa di Santa Maria della Misericordia, il concerto Paganini by Milas.24 capricci per violino con la talentuosa violinista Ksenia Milas.

Per la continua e frequente attività concertistica tra Europa e Russia,Ksenia Milasè riconosciuta come una violinista dalle straordinarie capacità “che sul palcoscenico si trasforma in una solista strepitosa, carismatica e virtuosa” (Denis Shapovalov). Sin dalla più tenera età svolge un’intensa attività concertistica: a otto anni debutta come solista con l’Orchestra Filarmonica Statale di S. Pietroburgo. A nove anni vince il primo premio assoluto al Concorso Internazionale in Grecia (Atene, 2000). Questo premio è seguito da altre numerose vincite e riconoscimenti, riscuotendo sempre consensi unanimi da parte delle giurie e del pubblico in occasione di concorsi in Russia e all'estero. Ha frequentato corsi di perfezionamento con maestri di fama internazionale tra i quali S. Accardo, E. Grach, Z. Bron, M. Martin, K. Wegrzyn ed altri. Collabora con vari direttori d’orchestra, tra i quali Vasily Petrenko (Russia-Norvegia), Lit Gregory (USA), Darrell Ang (Singapore), Anatoliy Ribalko (Russia) e Ronald Masin (Germania). Nel suo percorso artistico si contato numerose collaborazioni: B. Canino, R. Koelman, O. Mandozzi, A. Farulli, L. Gorokhov, D. Shapovalov, G. Gnocchi e molti altri. Dal 2010 è la più giovane insegnante dell'Accademia Pianistica Internazionale "Incontri con il Maestro" di Imola, dove trasmette con passione gli insegnamenti della prestigiosa scuola violinistica russa ai suoi numerosi allievi. Direttore dell’Accademia è il Maestro Vladimir Ashkenazi. Nel 2017 ha inciso per l’Anima Records (Parigi) l’integrale delle Sonate per Violino Solo Op.27 di E. Ysaÿe, progetto sostenuto e riconosciuto da due critici musicali di livello mondiale quali Sandro Cappelletto (“La Stampa”, Italia) e Tully Poter (“The Strad”, UK) che ne hanno curato la parte introduttiva. Suona un violino di G. Cappa del 1679 e l’arco “Marte” di G. Lucchi.

www.kseniamilyavskaya.com - www.facebook.com/KseniaMilas - www.youtube.com/c/KseniaMilas

…Il violino di Milas possiede… un suono, limpido, mai sporcato da imprecisioni o incertezze nell'attacco onella chiusura di una nota, di una frase, affascina per una particolare natura che lo contraddistingue: sinuosa e imprevedibile, calma e guizzante, viva nella brillantezza saettante di un passaggio nel registro acuto…

Sandro Cappelletto (giornalista, critico musicale)

 Ben altra qualità di suono esprime… Ksenia Milyavskaya. …ha dimostrato, più che nella stucchevole Sonata op. 75 di Saint-Saëns, nella seconda Sonata di Prokofiev, stagliata con grande duttilità espressiva, ricchezza di sfumature e profondità di analisi stilistica.                                             Cesare Galla (giornalista, critico musicale)

 Chiesa di Santa Maria della Misericordia, via Emilia Interna n. 86/A - Castel Bolognese (Ravenna)

 informazioni: Unione della Romagna Faentina | Servizio cultura e sport, Biblioteca comunale “Luigi Dal Pane”, piazzale Poggi n. 6, Castel Bolognese Ra | tel. 0546.655849 - 655827 - 655828 | cultura@comune.castelbolognese.ra.it

 
comstaArm18-1 (1.792kB - PDF)
Locandina Armonie 2018 (1.347kB - PDF)